Ecosostenibilità: un passo verso il futuro

ecologia e risparmioIl rapido sviluppo industriale, e il conseguente aumento dell’inquinamento atmosferico, ha reso necessario affrontare i temi riguardanti l’ecologia. Quindi le scelte architettoniche che all’inizio erano prese solo per questioni estetiche, sono ora fondamentali e obbligatorie, per questo nasce l’architettura ecosostenibile.




Gli obiettivi dell’architettura ecosotenibile

Che ha degli obiettivi chiari: efficienza energetica, ridotto impatto ambientale, miglioramento della salute e del comfort degli utenti. Una struttura può essere definita ecosostenibile, quindi, se è compatibile con il sistema in cui si inserisce, quasi ad integrarsi con il sistema stesso. E per il raggiungimento dello scopo si punta tutto sul concetto di limite, inteso come: limite delle risorse disponibili da sfruttare; limite nella produzione di sostanze inquinanti durante tutta la durata del sistema; limite delle trasformazioni energetiche (secondo principio della termodinamica).

L’architettura del futuro

Ed è inevitabile che questo campo dell’architettura sia il futuro, e riuscire ad entrare nel mercato fin da adesso, e ritagliando così un ruolo da leader nel settore, sia un investimento di sicuro ritorno economico, nonché un modo per spingere ad un cambiamento di mentalità nella società, ricordando che le risorse del pianeta non sono infinite. L’Italia, ed i giovani architetti, sembrano porre le loro speranze di rinascita proprio in questo campo, dato che l’unico modo per essere competitivi a livello non solo nazionale ma soprattutto internazionale, è farsi conoscere come autori di opere ecosostenibili.

Immagine: FotoliaSimilar Posts:

Tags: